Ormai da Marzo fino a qualche giorno fa gli italiani sono stati costretti in quarantena forzata a causa della pandemia di COVID-19.
Se da una parte ci sono aziende e attività commerciali tristemente al collasso e che faranno fatica a riaprire dopo l’emergenza, dall’altro c’è un settore che ha tratto un beneficio da questa crisi: gli shop online di cannabis a domicilio.

Un mercato in crescita

Negli ultimi due mesi, infatti, l’acquisto e il consumo della canapa light è cresciuto in media di circa il 30%. Sono ormai due anni che il mercato della marijuana legale si è diffuso. Su tutto il territorio nazionale abbiamo assistito al proliferare di negozi e distributori automatici, oltre 10.000 addetti ai lavori, 800 imprese agricole produttrici e più di 1500 aziende che si occupano della trasformazione della canapa; per un fatturato complessivo di oltre 150 milioni di euro*.

Cannabis a domicilio in tutta italia

Possiamo confermarlo anche noi, per affrontare la reclusione forzata tantissimi  si sono rivolti a chi ha garantito continuità di approvigionamento e qualità nel prodotto offerto.
Ci sentiamo fortunati e fieri di aver potuto consegnare cannabis a domicilio a Brescia, Bergamo, Milano, Torino, Cuneo, Venezia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Messina, dalla Basilicata alla Valle D’Aosta, da Bolzano a Lempedusa.
Gli attestati di stima e affetto da parte dei clienti ci hanno reso ancora più consapevoli di quante potenzialità abbia questo settore.

Legale e contro le mafie

E’ interessante anche un altro dato; la crisi del settore dello spaccio tradizionale.
Pure le mafie infatti hanno subito la crisi dovuta al lockdown, questo anche perché molti consumatori, in assenza dei “soliti contatti”, si sono rivolti ad alternative legali. E hanno scoperto in alcuni casi che un fiore di CBD di alta qualità, pur non contenendo elevate dosi di THC, può essere meglio di un prodotto illegale, non controllato, di bassa qualità, proveniente dal mercato nero.

Consumatori consapevoli

I consumatori italiani acquistando in modo consapevole attraverso gli e-commerce, hanno dato una lezione in termini di responsabilità e buon senso. Una lezione che speriamo possa essere il viatico per un futuro diverso nell’ambito della cannabis, un futuro fatto di legalità, qualità, lavoro per migliaia di persone e, auspicabilmente, THC.

Una sfida per le aziende smart

Oltre ai consumatori e ai lavoratori nel campo della cannabis,  altri settori e altre realtà dovranno necessariamente trasformarsi per far fronte alla crescente richiesta di servizi digitali e soluzioni personalizzate o a domicilio.
Non solo per quanto riguarda l’erogazione di prodotti o servizi al cliente, ma anche sul lato della gestione del personale, della presenza in ufficio e dello smartworking.

Noi di GaneshCBD siamo pronti ad affrontare la sfida, abbiamo modificato in corsa le funzionalità del sito web per migliorare il servizio all’utente e ampliato il nostro catalogo prodotti con i migliori semi femminizzati e autofiorenti.
Siamo carichi per affrontare il domani con positività e ottimismo, cercando di puntare tutto sulla qualità dei prodotti e sulla cura per il cliente, convinti che questa lezione di responsabilità che il nostro settore ha dato a tutta l’Italia possa essere un piccolo segnale di speranza per chi come noi ama la cannabis e vorrebbe vederla legalizzata finalmente anche in Italia, con tutti i suoi principi attivi.

 

*Fonte: www.canapaindustriale.it

News e info

CBD e insonnia: funziona?

Sempre più persone, secondo recenti studi di mercato, assumono CBD in varie forme per combattere l’insonnia e dormire meglio senza dover ricorrere a farmaci o ingredienti chimici. Questa sostanza ricavata dalla canapa ha infatti proprietà calmanti e...

leggi tutto

DIFFERENZA TRA INDICA E SATIVA

Scopriamo insieme una delle informazioni base che dovete conoscere riguardanti la Cannabis: differenza tra Indica e Sativa. SOTTOSPECIE DI CANNABIS SATIVA L.. Chiariamo innanzitutto che tutte le varietà di Cannabis esistenti sono delle sottospecie di...

leggi tutto

Comprare semi cannabis online sicuro o no?

Ci capita di avere a che fare con clienti che sono dubbiosi rispetto all’acquistare semi e cannabis CBD online con carta di credito, per paura della tracciabilità, la loro domanda è: “ Comprare semi cannabis online sicuro o no? ”. Vogliamo rassicurarvi:...

leggi tutto

CANNABIS LIGHT: LA CASSAZIONE SI ESPRIME

Cosa cambia dopo la sentenza della cassazione sulla cannabis light? La risposta a questa domanda sembra essere: niente, dopo la sentenza della cassazione la cannabis light rimane un argomento controverso. Al di là del battage mediatico seguito alla...

leggi tutto

CANNABIS LIGHT, SEQUESTRI E LIMITI THC

Un po' di chiarezza sui limiti del thc Come ormai da un anno a questa parte, ogni giorno ne sentiamo di nuove sulla situazione legislativa della Canapa in italia, sui limiti thc e sulle genetiche permesse. Vediamo di chiarire qualche punto; La legge...

leggi tutto

DA OGGI LA CANNABIS IN CANADA E’ LEGALE

La Cannabis in Canada si può acquistare nei negozi, tassata dal governo, e far crescere in casa Mercoledì 17 ottobre la vendita e il consumo a scopo ricreativo della cannabis in Canada sono diventati legali, il secondo stato al mondo ad applicare la piena...

leggi tutto

Marijuana legale, quando è reato.

Una circolare del ministero dell’Agricoltura fa chiarezza: produrre e vendere cannabis legale in Italia è legale. La legge sulla possibilità di produzione e consumo di marijuana legale era già in vigore dal 2017, ma restavano molti punti da chiarire....

leggi tutto

Cannabis e Social

La nuova frontiera della comunicazione sono i Social Network. Ormai tutti utilizzano i Social per dire la propria; dai semplici utenti, alle aziende, ai politici e addirittura i Mass Media utilizzano questi spazi virtuali per raggiungere più persone...

leggi tutto

Cosa sono i Terpeni?

I Terpeni sono una grande classe di composti organici presenti in natura; sono noti anche come isopreni e la loro struttura è basata su ripetizione di unità isopreniche (C5H8)x, con x>2. I Terpeni sono i principali costituenti della resina vegetale e degli...

leggi tutto
 

I prodotti a base di CBD disponibili su questo sito sono derivanti dalla coltivazione di Cannabis sativa L. Non sono farmaci, né possono essere usati in sostituzione di farmaci. Tenere lontano dalla portata di bambini. Sono vietati ai minori di 18 anni.
II prodotti non contengono ingredienti dannosi per l’uomo. Ai prodotti non è applicato il dpr 309/90, non trattandosi di sostanze stupefacenti o psicoattive in quanto il THC contenuto è inferiore allo 0,5% e ai 5mg per grammo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Continuando con la navigazione ne consenti l’uso.
Entrando accetti cookie policy, privacy policy, termini e condizioni di vendita, e dichiari di essere maggiorenne.