I semi di cannabis femminizzati sono semi che, come avrete intuito dal nome, producono solo piante di cannabis femmina, perché comprare semi di cannabis femminizzati?

Pianta maschio e pianta femmina

In natura le piante di cannabis possono essere maschi o femmine:
le femmine sono quelle che producono i fiori, ovvero le cime resinose e profumate ricche di THC e CBD (in percentuali diverse rispetto alla singola varietà) che, sottoposte a maturazione, raccolta e successiva concia, possono essere consumate in vari modi (inalazione tramite vaporizzazione o ingestione) ottenendo gli effetti ben noti della cannabis.

i maschi producono anche loro dei fiori, ma i germogli delle piante maschio non contengono la profumata resina ricca di principi attivi. La loro funzione è infatti quella di generare il polline che verrà poi disperso, da vento e insetti, verso le piante femmina, che con le loro cime appiccicose cattureranno più polline possibile al fine di produrre semi e di garantire quindi la continuità della specie.

Cosa sono i semi femminizzati?

I semi di cannabis femminizzati sono concepiti per produrre solo piante femmina.
Normalmente un seme di cannabis può svilupparsi in una pianta maschio oppure femmina; l’intero processo è determinato dai cromosomi X e Y che esprimono il sesso. La “femminizzazione” è una procedura che obbliga le piante femmine a ottenere il polline maschile necessario per la produzione di semi.
Una pianta con due cromosomi X diventerà femmina il 99,99% delle volte, mentre i normali semi di cannabis con un cromosoma X e un cromosoma Y hanno a volte la tendenza a produrre un maggior numero di individui maschili rispetto a quelli femminili.

Questi procedimenti sono stati messi a punto da vari pionieri nel campo della cannabis a partire dalla metà degli anni ’90 ma sono stati descritti nel dettaglio solo a partire dal 2000.

Perchè comprare semi femminizzati?

Sceglie di comprare semi di cannabis femminizzati chi è interessato a crescere piante di cannabis e di godere delle caratteristiche tipiche di ogni genetica in purezza, senza la presenza del gene Ruderalis che rende veloci le piante autofiorenti, ma che giocoforza tende anche a modificare la genetica risultante.
Anche le percentuali di principi attivi, terpeni, THC e CBD risultano più stabili nelle piante femminizzate della stessa genetica.

Le piante femmina non autofiorenti attraversano due fasi ben distinte della loro vita:
– fase vegetativa: in cui la pianta cresce in volume di fusto e foglie, si ramifica per raggiungere il massimo volume di crescita possibile. Questo periodo dura per tutta la primavera fino all’estate, quando le giornate inizieranno ad accorciarsi. La pianta riconoscendo il cambiamento del fotoperiodo entrerà allora nella seconda fase.

– fase di fioritura: a questo punto la pianta è pronta per maturare le sue inflorescenze, da ogni internodo e sulle cime dei rami inizieranno a spuntare dei peletti bianchi che per 6/12 settimane (a seconda della genetica, la Cannabis Indica è generalmente più veloce della Cannabis Sativa) si gonfieranno sempre di più fino a diventare le gloriose cime apprezzate da (quasi) tutti.

Massimo controllo della crescita

Questa dipendenza della pianta dal fotoperiodo fa sì che la coltivazione all’aperto sia una questione di almeno 6 mesi, ovviamente più tempo per maturare significa piante più grandi e raccolti più copiosi, questo favorito anche dalla naturale potenza della luce solare.

Tuttavia è possibile coltivare queste piante anche in serra diminuendo il tempo di maturazione rispetto alla coltivazione in natura, semplicemente diminuendo in maniera artificiale la quantità delle ore di luce fornite alla pianta quando il coltivatore si sentirà soddisfatto della crescita vegetativa della pianta, innescando così il processo di fioritura.
Adesso avete tutte le informazioni per comprare semi di cannabis e sapete come ragionare se vi vengono proposti semi Femminizzati.

Pro e contro dei SEMI FEMMINIZZATI

PRO:
– piante geneticamente più stabili
– raccolti potenzialmente maggiori
– possibilità di rimediare a errori di coltivazione indoor maggiori visto il migliore controllo sulle fasi di crescita della pianta

CONTRO:
– tempi di coltivazione outdoor più lunghi di un’autofiorente
– rischio di produrre piante incontrollabilmente grandi outdoor

ATTENZIONE:

I semi di canapa sono esclusi dalla nozione legale di Cannabis, ciò significa che essi non sono da considerarsi sostanza stupefacente (L412 del 1974, art 1, comma 1, lett. B; convenzione unica sugli stupefacenti di New York del 1961 e tabella II del decreto ministeriale 27/7/1992).
In Italia la vendita e il possesso di semi di Cannabis non costituisce reato, ma la coltivazione di Canapa è vietata (artt 28 e 73 del DPR 309/90) se non si è in possesso di apposita autorizzazione (art 17 DPR 309/90).

In assenza di autorizzazione i semi potranno essere utilizzati esclusivamente per altri fini (zootecnico, collezionismo, etc..).
I semi vengono venduti con la riserva che essi non siano usati da terze parti in conflitto con la legge.
Le leggi nazionali applicabili ai semi di canapa sono molto diversi da Paese a Paese. Invitiamo quindi ad informarsi sui regolamenti locali in vigore nel proprio Stato.

La descrizione dei prodotti presenti su questo sito e gli effetti in seguito al consumo sono da considerarsi a carattere puramente informativo e nozionistico, essendo in alcuni Paesi possibile l’uso ricreativo, medico e terapeutico. Ciò non vuol dire che tali sostanze possano essere utilizzate e assolutamente non incoraggiamo il loro consumo.

Perciò scoraggiamo chiunque ad intraprendere attività illecite con questi semi.

L’utente dichiara di essere maggiorenne (+18) e di esonerare i fornitori del servizio, proprietari e creatori di GaneshCBD, della responsabilità dell’uso illecito o illegale nei paesi nei quali viene commercializzato il prodotto.
Invitiamo inoltre ad informarsi sulle leggi in materia vigenti nel proprio Stato, e accertarsi che il possesso di semi di marihuana sia legale nel proprio Paese. GaneshCBD non sarà responsabile di eventuali spedizioni bloccate alla dogana, o problemi legali derivanti da esse.

News e info

CBD e insonnia: funziona?

Sempre più persone, secondo recenti studi di mercato, assumono CBD in varie forme per combattere l’insonnia e dormire meglio senza dover ricorrere a farmaci o ingredienti chimici. Questa sostanza ricavata dalla canapa ha infatti proprietà calmanti e...

leggi tutto

Comprare semi cannabis online sicuro o no?

Ci capita di avere a che fare con clienti che sono dubbiosi rispetto all’acquistare semi e cannabis CBD online con carta di credito, per paura della tracciabilità, la loro domanda è: “ Comprare semi cannabis online sicuro o no? ”. Vogliamo rassicurarvi:...

leggi tutto

Cannabis legale: la cassazione si esprime

Cosa cambia dopo la sentenza della cassazione sulla cannabis light? La risposta a questa domanda sembra essere: niente, dopo la sentenza della cassazione la cannabis light rimane un argomento controverso. Al di là del battage mediatico seguito alla...

leggi tutto

Cannabis legale, sequestri e limiti THC

Un po' di chiarezza sui limiti del thc Come ormai da un anno a questa parte, ogni giorno ne sentiamo di nuove sulla situazione legislativa della Canapa in italia, sui limiti thc e sulle genetiche permesse. Vediamo di chiarire qualche punto; La legge...

leggi tutto

DA OGGI LA CANNABIS IN CANADA E’ LEGALE

Mercoledì 17 ottobre la vendita e il consumo a scopo ricreativo della cannabis in Canada sono diventati legali, il secondo stato al mondo ad applicare la piena legalizzazione dopo l’Uruguay (ma la California, dove è legale, è più popolosa dello stesso...

leggi tutto

Marijuana legale, quando è reato.

Una circolare del ministero dell’Agricoltura fa chiarezza: produrre e vendere cannabis legale in Italia è legale. La legge sulla possibilità di produzione e consumo di marijuana legale era già in vigore dal 2017, ma restavano molti punti da chiarire....

leggi tutto

Cosa sono i Terpeni?

I Terpeni sono una grande classe di composti organici presenti in natura; sono noti anche come isopreni e la loro struttura è basata su ripetizione di unità isopreniche (C5H8)x, con x>2. I Terpeni sono i principali costituenti della resina vegetale e degli...

leggi tutto

Cannabis nelle tabaccherie?

Riceviamo quotidianamente moltissime domande da parte di tabaccai e distributori per tabaccherie di diventare rivenditori dei nostri prodotti, in particolare dei fiori di "Cannabis Light". Siamo consapevoli del fatto che questo "nuovo business" stia...

leggi tutto
 

I prodotti a base di CBD disponibili su questo sito sono derivanti dalla coltivazione di Cannabis sativa L. Non sono farmaci, né possono essere usati in sostituzione di farmaci. Tenere lontano dalla portata di bambini. Sono vietati ai minori di 18 anni.
II prodotti non contengono ingredienti dannosi per l’uomo. Ai prodotti non è applicato il dpr 309/90, non trattandosi di sostanze stupefacenti o psicoattive in quanto il THC contenuto è inferiore allo 0,5% e ai 5mg per grammo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Continuando con la navigazione ne consenti l’uso.
Entrando accetti cookie policy, privacy policy, termini e condizioni di vendita, e dichiari di essere maggiorenne.