Molte volte leggiamo commenti sulla rete di persone che provocatoriamente chiedono “a cosa serve la cannabis legale?” riferendosi alla bassa percentuale di THC e dunque alla presunta inefficacia di un fiore di cannabis legale.

Scarto di produzione

Prima della nascita del mercato della cannabis legale light in Italia le inflorescenze che producevano le piante di canapa da fibra venivano scartate e lasciate sul campo come biomassa, eventualmente raccolte per essere utilizzate come materiale da compostaggio.

Si è iniziato a commercializzare queste inflorescenze di marijuana legale dotate di un livello di THC bassissimo, entro i limiti di legge, prima come materiale per estrarre CBD concentrato. In un secondo momento qualcuno ha avuto l’idea di vendere direttamente l’inflorescenza, un’idea vincente che ha aperto il mercato della cannabis legale.

Intolleranza al THC

Se i primi fiori di Marijuana legale in commercio erano delle cimette un po’ secche, piene di semi, rami e foglie, col tempo i produttori hanno iniziato a curare sempre meglio la coltivazione delle genetiche giuste in modo da ottenere piante con fiori pieni e profumati che mantenessero un basso livello di THC e un alto valore di CBD.

I primi che hanno apprezzato questo tipo di prodotti sono coloro che hanno smesso di utilizzare Cannabis ad alto tenore di THC perché “intolleranti” agli effetti psicotropi dello stesso: apprezzavano il sapore e le proprietà calmanti sul corpo della Marijuana, ma non sopportavano gli effetti psicotropi del THC.

Per molti in cerca dell’effetto ludico della Marijuana può sembrare un discorso poco sensato, ma la realtà è che il panorama di chi utilizza Cannabis è molto variegato, anche persone di una certa età, con famiglia e impegni possono essere dei consumatori anche non occasionali di Cannabis, e per loro l’effetto rilassante del CBD in entourage con i Terpeni e pur con il minimo livello di THC presenti nelle inflorescenze, è sufficiente.

Cannabis legale e CBD per patologie

Anche pazienti con patologie più o meno serie hanno trovato beneficio nell’apertura del mercato alla Marijuana legale: patologie e malesseri come fibromialgia, insonnia, ansia possono essere mitigate nei loro sintomi dal CBD presente nelle inflorescenze di Marijuana legale e Olio di CBD.

Non dimentichiamo comunque che la maggior parte degli effetti terapeutici della Cannabis sta nel suo insieme di cannabinoidi, quindi molti pazienti che potrebbero trarre beneficio dalla Marijuana ad alto contenuto di THC per patologie più severe devono comprare estratti e prodotti a caro prezzo, spesso scontrandosi con medici curanti che, non prescrivendo la Marijuana terapeutica, spingono il paziente a comprare Marijuana al Mercato Nero o lo indirizzano all’uso di farmaci più invasivi e spesso con effetti collaterali pesantissimi.

Il recente lockdown causato dal Coronavirus ci ha insegnato che molte persone, magari sole in casa, per combattere l’isolamento forzato e il disagio di vivere una situazione così particolare, hanno trovato un “compagno” nella marijuana legale a domicilio e molti di essi hanno addirittura scoperto che pur avendo percentuali di THC legali, la Marijuana legale di alta qualità dava soddisfazioni maggiori rispetto alla spazzatura a caro prezzo che trovavano presso il Mercato Nero (che ha il monopolio della vendita della Marijuana in Italia).

Cannabis legale e legalizzazione

Questo apre un’altra prospettiva: a chi ci chiede provocatoriamente a cosa serve la Cannabis legale, a cosa serva l’erba “finta”, noi rispondiamo che il suo principale obiettivo è quello di portare alla legalizzazione dei tutta la Marijuana, anche con alto livello di THC.

Per decenni la Marijuana è stata semplicisticamente definita droga, senza distinzioni rispetto a sostanze ben più pericolose e realmente mortali, con tutto beneficio per le mafie e per chi controlla lo smercio di queste sostanze nelle piazze.

La creazione di un mercato pulito, fatto di gente onesta che paga le tasse, che punta alla qualità, che crea posti di lavoro e ricchezza in maniera sana è un bene per tutti. La lezione degli Stati Uniti e di tutti i paesi che in questi tempi difficili stanno aprendo alla legalizzazione della Marijuana è importantissima e va presa da esempio trainante.

Benefici della Cannabis legale

Legalizzare la Marijuana non significa solo togliere fonti di guadagno alle organizzazioni criminali, significa anche un aumentato indotto di tasse proveniente dagli incassi di negozi, distributori e agricoltori.
La depenalizzazione dei reati collegati alla compravendita di Cannabis porterebbe inoltre un beneficio economico, risparmiando sui costi legali di tutte le procedure legate a reati connessi all’uso o al possesso di Cannabis e derivati.

Ma il beneficio sarebbe anche sociale, evitando dure conseguenze a chi utilizza Marijuana, mettendolo sullo stesso piano di chi spaccia cocaina ed eroina.

Chi schernisce “la marijuana finta” non capisce che va contro i propri interessi a screditare il mercato della Cannabis Legale perchè, almeno in Italia, è l’unico fronte aperto che possa portare alla legalizzazione della Marijuana.

News e info

CBD e insonnia: funziona?

Sempre più persone, secondo recenti studi di mercato, assumono CBD in varie forme per combattere l’insonnia e dormire meglio senza dover ricorrere a farmaci o ingredienti chimici. Questa sostanza ricavata dalla canapa ha infatti proprietà calmanti e...

leggi tutto

DIFFERENZA TRA INDICA E SATIVA

Scopriamo insieme una delle informazioni base che dovete conoscere riguardanti la Cannabis: differenza tra Indica e Sativa. SOTTOSPECIE DI CANNABIS SATIVA L.. Chiariamo innanzitutto che tutte le varietà di Cannabis esistenti sono delle sottospecie di...

leggi tutto

Comprare semi cannabis online sicuro o no?

Ci capita di avere a che fare con clienti che sono dubbiosi rispetto all’acquistare semi e cannabis CBD online con carta di credito, per paura della tracciabilità, la loro domanda è: “ Comprare semi cannabis online sicuro o no? ”. Vogliamo rassicurarvi:...

leggi tutto

CANNABIS LIGHT: LA CASSAZIONE SI ESPRIME

Cosa cambia dopo la sentenza della cassazione sulla cannabis light? La risposta a questa domanda sembra essere: niente, dopo la sentenza della cassazione la cannabis light rimane un argomento controverso. Al di là del battage mediatico seguito alla...

leggi tutto

CANNABIS LIGHT, SEQUESTRI E LIMITI THC

Un po' di chiarezza sui limiti del thc Come ormai da un anno a questa parte, ogni giorno ne sentiamo di nuove sulla situazione legislativa della Canapa in italia, sui limiti thc e sulle genetiche permesse. Vediamo di chiarire qualche punto; La legge...

leggi tutto

DA OGGI LA CANNABIS IN CANADA E’ LEGALE

La Cannabis in Canada si può acquistare nei negozi, tassata dal governo, e far crescere in casa Mercoledì 17 ottobre la vendita e il consumo a scopo ricreativo della cannabis in Canada sono diventati legali, il secondo stato al mondo ad applicare la piena...

leggi tutto

Marijuana legale, quando è reato.

Una circolare del ministero dell’Agricoltura fa chiarezza: produrre e vendere cannabis legale in Italia è legale. La legge sulla possibilità di produzione e consumo di marijuana legale era già in vigore dal 2017, ma restavano molti punti da chiarire....

leggi tutto

Cannabis e Social

La nuova frontiera della comunicazione sono i Social Network. Ormai tutti utilizzano i Social per dire la propria; dai semplici utenti, alle aziende, ai politici e addirittura i Mass Media utilizzano questi spazi virtuali per raggiungere più persone...

leggi tutto

Cosa sono i Terpeni?

I Terpeni sono una grande classe di composti organici presenti in natura; sono noti anche come isopreni e la loro struttura è basata su ripetizione di unità isopreniche (C5H8)x, con x>2. I Terpeni sono i principali costituenti della resina vegetale e degli...

leggi tutto
 

I prodotti a base di CBD disponibili su questo sito sono derivanti dalla coltivazione di Cannabis sativa L. Non sono farmaci, né possono essere usati in sostituzione di farmaci. Tenere lontano dalla portata di bambini. Sono vietati ai minori di 18 anni.
II prodotti non contengono ingredienti dannosi per l’uomo. Ai prodotti non è applicato il dpr 309/90, non trattandosi di sostanze stupefacenti o psicoattive in quanto il THC contenuto è inferiore allo 0,5% e ai 5mg per grammo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Continuando con la navigazione ne consenti l’uso.
Entrando accetti cookie policy, privacy policy, termini e condizioni di vendita, e dichiari di essere maggiorenne.