Cos’è il CBD?

Impariamo cos’è il CBD

Molti si chiedono cos’è il CBD (cannabidiolo) contenuto nella Cannabis; le piante di Cannabis che crescono in natura allo stato selvatico producono numerosi composti organici, come il CBD ed il THC.

Proprietà del cannabidiolo

Il cannabidiolo è un Cannabinoide, nello specifico un fitocannabinoide, biosintetizzato dalla pianta di Cannabis Sativa. I Cannabinoidi sono sostanze chimiche (classificate come terpenofenoli), la caratteristica per cui sono così conosciuti è la capacità di interagire con  le funzioni del nostro sistema nervoso.

Sono stati identificati più di 60 cannabinoidi che differiscono l’uno dall’altro nei processi d’interazione con il nostro organismo e nella loro specifica struttura molecolare. Tra i più conosciuti troviamo THC, CBD e CBG.

Il cannabidiolo, o CBD, è dunque uno dei cannabinoidi più abbondanti nella canapa.
È stato dimostrato che questa molecola, ha proprietà miorilassanti in grado di alleviare tensioni muscolari dovute a stress o infortuni.

Non bisogna confondere l’azione di THC e CBD, il CBD infatti non produce gli effetti psicoattivi ben noti nel THC, al contrario, aiuta a contrastare l’effetto psicotropo del THC, oltre a contrastare gli stati di ansia che ne derivano.

Effetti del CBD sul corpo

Il CBD può essere assimilato per inalazione o attraverso ingestione di Olio di CBD o capsule. Viene usato nel trattamento di vari disturbi

Ecco le principali proprietà benefiche di questo prodotto naturale:

  • Antinfiammatorio e antidolorifico: l’olio di CBD può alleviare il dolore e la rigidità, anche quelli che derivano da malattie croniche. Ciò è dovuto al suo potere antinfiammatorio e analgesico.
  • Contro stress e ansia: mentre il THC innesca o amplifica l’ansia nelle persone più predisposte, il CBD sembra che possa al contrario aiutare a ridurre il problema. L’olio può dunque essere usato nel trattamento del disturbo post traumatico da stress, in caso di ansia o attacchi di panico ma anche nel disturbo ossessivo compulsivo.
  • Contro le dipendenze: sembra che l’uso di CBD possa aiutare le persone a smettere di fumare e liberarsi da altre dipendenze. Si è notato come questo principio attivo agisca in maniera benefica sui sintomi sperimentati da pazienti con disturbi dovuti all’uso di sostanze tra cui ansia, disturbi dell’umore, dolori e insonnia. Si tratta di risultati preliminari che però suggeriscono come il CBD potrebbe essere utilizzato per evitare o ridurre i sintomi di astinenza.
  • Contro l’epilessia: Il CBD viene studiato anche per il suo possibile ruolo nel trattamento dell’epilessia e dei disturbi neuropsichiatrici. Sembra infatti vantare proprietà anti-convulsive e un basso rischio di effetti collaterali per le persone che soffrono di attacchi epilettici. Il tutto va comunque approfondito meglio.
  • Aiuta a combattere il cancro: si stanno studiando anche le potenzialità del CBD come agente antitumorale. Una ricerca pubblicata sul British Journal of Clinical Pharmacology rileva come il CBD sia in grado di bloccare la diffusione nel corpo di cellule tumorali e provocarne la morte.

Percentuali e principi attivi

Cerchiamo di chiarire cosa sono e come funzionano le percentuali dei principi attivi contenuti nella Cannabis;
Partendo dal presupposto che come un intenditore di vino non sceglie cosa bere valutando solo la percentuale alcolica, anche chi vuole scegliere un buon fiore di Cannabis non puó basarsi esclusivamente sulle percentuali dei cannabinoidi presenti, ma bensí su una serie di fattori, primi fra i quali il profumo e l’aspetto.

Il THC (Tetraidrocannabinolo) , responsabile dell’effetto psicoattivo, nei fiori attualmente venduti in Italia é presente in percentuali bassissime (0,2-0,5%).

Il CBD (Cannabidiolo) é il principale responsabile di tanti effetti terapeutici riscontrati nei recenti studi legati agli effetti della cannabis; rilassa, aiuta il sonno, allevia i dolori e viene spesso utilizzato anche in terapie piú serie.
E’ totalmente legale e nei fiori attualmente venduti in Italia é presente in alte percentuali.

Leggiamo le analisi

La percentuale reale di CBD presente nei fiori attualmente in commercio, non supera la percentuale del 15-18%.
Infatti, anche in California, tra gli strain con piú alto CBD ne troviamo alcuni con un rapporto di THC:CBD di 1:20, quindi con 1% di THC si arriva ad avere 20% di CBD.

Essendo in Italia legale un tasso di THC al di sotto dello 0,5%,  il CBD puó arrivare al 8-15% massimo, a seconda dello strain.
Chiarito questo dobbiamo anche imparare come leggere le analisi.
Spesso sui siti che commercializzano cannabis legale viene mostrato un foglio con la percentuale di CBD e di CBDA e sotto la somma dei due come risultato del CBD totale, ma non è così che vanno calcolate le percentuali di CBD.

Il contenuto di cannabidiolo TOTALE va calcolato con questa formula;
CBD + (CBDA x 0,877)

Le percentuali dei cannabinoidi quindi non sono tutto e un buon fiore, pieno, compatto e ricco di terpeni spesso dice di piú di un foglio pieno di numeri, ma se ci tenete a capire e leggere le analisi che pubblichiamo in tutte le schede dei nostri fiori di CBD, ora sapete come fare.

 

Fonti: www.cannatris.com; www.cannabisterapeutica.info; www.dolcevitaonline.it; www.wikipedia.com

Leggi anche: Cos’è il THC

Cannabis legale

Compra cannabis legale di qualità superiore, solo prodotti selezionati per garantire la miglior esperienza sensoriale.
Ordina ora e scopri le nostre varietà di cannabis light.

Olio a base di CBD

Olii di alta qualità, sia Full Spectrum, che a base di cristalli puri di CBD in olio MCT, concentrazioni dal 10% al 20%.
Ordina ora e scopri le nostre varietà di oli.

Semi di cannabis da collezione

I migliori produttori, le genetiche più selezionate al miglior prezzo, semi autofiorenti e femminizzati.
Ordina ora e scopri le nostre varietà di semi.

Accessori

Prodotti in Offerta

Ottieni un codice sconto per il nostro e-commerce

Iscriviti alla nostra newsletter per ottenere un codice sconto del 5% su tutti i nostri prodotti per un acquisto minimo di 50€.
Rimani aggiornato su tutte le offerte speciali e novità dedicate ai nostri clienti.

 

I prodotti a base di CBD disponibili su questo sito sono derivanti dalla coltivazione di Cannabis sativa L. Non sono farmaci, né possono essere usati in sostituzione di farmaci. Tenere lontano dalla portata di bambini. Sono vietati ai minori di 18 anni.
II prodotti non contengono ingredienti dannosi per l’uomo. Ai prodotti non è applicato il dpr 309/90, non trattandosi di sostanze stupefacenti o psicoattive in quanto il THC contenuto è inferiore allo 0,5% e ai 5mg per grammo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Continuando con la navigazione ne consenti l’uso.
Entrando accetti cookie policy, privacy policy, termini e condizioni di vendita, e dichiari di essere maggiorenne.