BIOAKT – Disinfettante mani, battericida e fungicida

7,50

BIOAKT disinfettante mani e superfici 

Disinfettante a largo spettro battericida e fungicida per mani, superfici e indumenti.
– TOTALE ATOSSICITA’ ED ELEVATA EFFICACIA
– NON CAUSTICO
– INCOLORE
– INODORE

Tempi di abbattimento della carica batterica e virale di circa 60 secondi con protezione residua oltre le 18 ore.

 

Contenuto: 100ml
Ingredienti: Acido citrico con ioni d’argento stabilizzati
Dispositivo medico di classe llb (Direttiva 93/42/CEE e s.m.l.)

Consegna in 24/48 ore

20 disponibili

Descrizione

BIOAKT disinfettante mani a largo spettro

Bioakt disinfettante mani a largo spettro battericida e fungicida, adatto per mani, tessuti e superfici.
Assolutamente atossico e Biocompatibile.

Il principio attivo di BIOAKT è composto da ioni d’argento stabilizzati in acido citrico.

Doppio principio di azione

I MICROBI RICONOSCONO GLI IONI DI ARGENTO IN ACIDO CITRICO (un complesso stabilizzato in cui ogni ione d’argento è debolmente legato a ioni di acido citrico) COME UNA SORGENTE DI CIBO.
Le proteine di trasporto, ricondotte oggi ad oltre 500 famiglie, attraversano la membrana cellulare e trasportano differenti molecole, appartenenti in genere a due categorie:
nutrienti e sostanze endogene necessarie al funzionamento cellulare.

Dal punto di vista strutturale, questi trasportatori sono costituiti da 12 eliche che procedono avanti e indietro nello spessore della membrana per formare un canale attraverso il quale le sostanze sono trasportate all’interno della cellula.

Nel caso dei batteri, le proteine di trasporto riconoscono l’acido citrico come un alimento e lo trasferiscono quindi nel microrganismo. Una volta penetrata al suo interno i cationi di argento reagiscono rapidamente con i gruppi di carica negativa, causando danni irreversibili sia alle proteine che al DNA e al RNA dei batteri bloccandone le funzioni metaboliche e riproduttive, determinandone infine la morte.

In sintesi:
– I cationi di argento inibiscono la moltiplicazione dei batteri danneggiandone in modo irreversibile il DNA e l’RNA, con produzione di alogenuri di argento insolubili;
– A livello delle proteine dei tessuti, gli ioni argento vi si legano causando cambiamenti strutturali alla parete cellulare ed intracellulare, nonché nelle membrane nucleari dei batteri stessi;
– Gli ioni di argento in acido citrico si legano anche gli elettroni di zolfo, ossigeno e azoto dei batteri con conseguente precipitazione e coagulazione di alcune proteine dei microrganismi.

LO IONE D’ARGENTO DISATTIVA LE PROTEINE STRUTTURALI E METABOLICHE DELLA MEMBRANA, CONDUCENDO A MORTE IL BATTERIO.

Le proteine periferiche costituiscono circa un terzo del totale di proteine della membrana. Sono posizionate sulla superficie interna o esterna della membrana citoplasmatica e possono essere rimosse solo con soluzioni di differente forza ionica o differenti Ph.

Gli ioni d’argento sono attirati dai gruppi mercaptani (TIOLI) presenti nelle proteine strutturali e metaboliche legate alla superficie della membrana per la loro concentrazione di zolfo.

Le proteine vengono quindi bombardate letteralmente dagli ioni e la loro struttura distrutta con la conseguente demolizione e dissoluzione della cellula.
In conclusione si può dire che questa doppia modalità di azione rende gli ioni di argento in acido citrico uno strumento assolutamente efficace contro un largo spettro di microbi.

Dati relativi a test microbiologici

METODI DI PROVA FUNGINI

L’efficacia contro i funghi patogeni è determinata seguendo sia il metodo di prova AOAC per i fungicidi o sue modifiche, sia il metodo di prova AOAC di uso per diluizione modificato o il metodo di prova AOAC dei prodotti ad azione germicida per uso a spruzzo che soddisfano i criteri del metodo di prova AOAC fungicida.

Il metodo base è descritto di seguito:
Il disinfettante viene posto in un bagno di acqua e lasciato equilibrare alla temperatura di 20,0 ° C i 0,5 ° C.
I vettori vengono inoculati insieme con la cultura test.

I vettori devono avere una concentrazione minima di 10 dopo l’essiccazione. Ogni vettore contaminato e asciutto viene posto in una provetta contenente la sostanza di prova per il tempo di contatto specificato e quindi trasferito in provette contenenti il mezzo di crescita e un agente neutralizzante per interrompere l’azione del disinfettante. I vettori sono incubati per un tempo adeguato in base al microrganismo di prova. l tubi vengono esaminati perla crescita o l’assenza di crescita.

Per superare un test su 60 vettori, due lotti sono testati e 59 su 60 vettori non devono mostrare alcuna crescita per ogni lotto di prodotto per superare un test di prova su 10 vettori, due lotti sono testati e tutti e 10 i vettori non devono mostrare alcuna crescita.

 

 

Ti potrebbe interessare…

 

I prodotti a base di CBD disponibili su questo sito sono derivanti dalla coltivazione di Cannabis sativa L. Non sono farmaci, né possono essere usati in sostituzione di farmaci. Tenere lontano dalla portata di bambini. Sono vietati ai minori di 18 anni.
II prodotti non contengono ingredienti dannosi per l’uomo. Ai prodotti non è applicato il dpr 309/90, non trattandosi di sostanze stupefacenti o psicoattive in quanto il THC contenuto è inferiore allo 0,5% e ai 5mg per grammo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Continuando con la navigazione ne consenti l’uso.
Entrando accetti cookie policy, privacy policy, termini e condizioni di vendita, e dichiari di essere maggiorenne.